Image default
Pornazzo

Sunny Leone: “PORNOSTAR INDIANA” regina del web. PORNAZZO!

Sunny Leone: “PORNOSTAR INDIANA” regina del web. Sunny Leone, pseudonimo di Karenjit Kaur Vohra (Sarnia, 13 maggio 1981), è un’attrice, ex attrice pornografica e regista canadese naturalizzata statunitense, di origini indiane. È un’attrice ingaggiata dalla Vivid. Ha interpretato esclusivamente scene lesbo o di autoerotismo fino al 2007. Nell’estate di quell’anno ha iniziato a girare anche scene eterosessuali, occasione nella quale si è rifatta il seno. Tutti i particolari nell’articolo che segue corredato da VIDEO MOLTO BOLLENTI IN ESCLUSIVA assolutamente da non perdere. BUON DIVERTIMENTO BOLLENTE CON IL BLOG IRRIVERENTE!


È stata Pet of the Year nel 2003. Nel 2010 è tra le 12 migliori attrici pornografiche secondo la rivista Maxim. Ha avuto diversi ruoli anche in film non pornografici (come The virginity hit) ed ha partecipato a show televisivi (come Big Boss 5, una sorta di Grande fratello indiano).  Sunny è nata a Sarnia, nell’Ontario (Canada), da genitori indiani (suo padre nato nel Tibet indiano è cresciuto a Delhi e sua madre era originaria del distretto di Sirmaur nell’Himachal Pradesh) il 13 maggio 1981, ma diversi anni dopo si trasferì con la propria famiglia prima a Fort Gratiot in Michigan e poi a Lake Forest in California. Da giovane era molto atletica e giocava ad hockey sia per strada che sul ghiaccio, nei vicini laghi ghiacciati. Ha frequentato una scuola cattolica. Ha finito le scuole superiori nel 1999 e successivamente si è iscritta al college. Nel frattempo, si era già trasferita in California. In un’intervista Sunny ammette che se non avesse mai abbandonato il Canada, sarebbe stata una persona diversa e non sarebbe mai entrata nell’industria pornografica. Prima di raggiungere l’industria del porno, ha lavorato in una panetteria e nella catena di servizi automobilistici Jiffy Lube. Nel periodo in cui studiava per diventare infermiera pediatrica, fu condotta da un fotografo di Penthouse, Jay Allen. Fu lei stessa a scegliere il suo nome da attrice pornografica, cioè Sunny, mentre Leonederiva da un’idea di Bob Guccione, fondatore della rivista Penthouse.  Col tempo, ha posato anche per altre riviste, quali: Hustler, Cheri, Mystique Magazine, High Society, Swank, AVN Online, Leg World, Club International e Lowrider. Ritroviamo sue apparizioni anche su siti come: ModFX Models, Suze Randall, Ken Marcus and Mac & Bumble ecc. Nei primi anni della sua carriera ha collaborato con varie attrici del settore: Adriana Sage, Jenna Jameson, Jelena Jensen e soprattutto Aria Giovanni. Nel 2003 è stata eletta Penthouse Pet of the Year e, in seguito, compare come attrice nel video Penthouse Pets in Paradise al fianco di Tera Patrick e Kyla Cole.

Nel 2005 la società Adam & Eve designa Sunny come West Coast Internet Sales Representative. Nello stesso anno, Sunny firma un contratto di tre anni con la Vivid ed esce il suo primo film, intitolato Sunny. Segue Virtual Vivid Girl Sunny Leone, un film interattivo, ed è la prima volta che una ragazza Vivid realizza una pellicola di questo tipo. Infatti, dopo soli quattro giorni, il film vince un AVN Award come Best Interactive DVD (miglior DVD interattivo). Nel maggio del 2007, Sunny rinnova il contratto con la Vivid per altri sei film, accettando per la prima volta di girare scene di sesso etero, a patto, però, che l’uomo fosse Matt Erikson. Così in quell’estate si effettuano le riprese di Sunny Loves Matt. A gennaio del 2008 Sunny rivela la fine dell’esclusiva con Erikson e gira scene con altri attori, tra i più importanti Charles Dera, James Deen e Tommy Gunn. Nell’agosto dello stesso anno annuncia il lancio del proprio studio filmografico, Sunlust Pictures, con Daniel Weber come socio. Con la sua nuova impresa Sunny scrive, dirige e crea il suo nuovo marchio di film per adulti, avente la Vivid che fa da distributore verso il pubblico. La prima produzione indipendente è The Dark Side of the Sun. Agli Xbiz Awards del 2008 vince il premio Web Babe of the year. Nel frattempo, sfrutta la sua popolarità sul web riuscendo a concludere accordi sorprendenti con diverse aziende (come PPPcard, AdultPokerParty.com, Brickhouse, Flirt4Free, Totemcash e Imlive) per la vendita e la distribuzione su Internet di contenuti che la ritraggono. Nel 2009 scade il contratto con la Vivid e Sunny inizia a lavorare anche per altri studios. Il successo la porta a scalare molte classifiche, fino a posizionarsi, secondo la rivista Maxim, tra le 12 migliori attrici pornografiche nel 2010. Sunny agli AVN Awardshow del 2005. Al di fuori della sua carriera di attrice porno, Sunny ha preso parte al Vivid Comedy Tour e ha fatto da modella per la collezione della Vivid Footwear. Doc Johnson, nel 2006, crea una vagina artificiale modellata su quella di Sunny, mentre nel 2008 esce in commercio un vibratore (Sunny Leone Exciter) sempre associato all’attrice pornografica canadese. L’immagine di Sunny è stata utilizzata anche dalla Control MFG per promuovere la linea di skateboard delle ragazze Vivid. Nel settembre del 2009, la Apple approva un’applicazione iPhone raffigurante Sunny e acquistabile per un periodo di tempo limitato (fino a febbraio 2010): si tratta di una delle primissime applicazioni avente come protagonista un’attrice pornografica. I contenuti presenti, tuttavia, erano alcune immagini e video rigorosamente soft.

Related posts

Taylor Mega: ecco 2 VIDEO PORNO dello scandalo. PORNAZZO!

Giuseppe Aquila

Mary Rider: “PORNOSTAR GIORNALISTA” vince sul web. PORNAZZO!

Giuseppe Aquila

SESSO CHOC: perché non si fa più SESSO di coppia. PORNAZZO!

Giuseppe Aquila

Leave a Comment

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Daremo per scontato che ti stia bene, altrimenti puoi disattivarli. Accetto Approfondisci