Image default
Parlo io

Roberta Gemma: la PORNOSTAR ROMANA dice basta. BOMBA!

Roberta Gemma: la PORNOSTAR ROMANA dice basta. BOMBA! Roberta Gemma è un’icona del porno italiano. Ha girato più di 50 film, vincendo più di una dozzina di premi, prestigiosi nel settore, anche a livello europeo e ha recitato in una web serie di successo. È attrice e produttrice. Una chiacchierata con lei, che risulta essere disponibile e anche simpatica, fa riconoscere anche una donna di carattere, che ama il suo lavoro, che esercita con intelligenza ed etica. Qui si racconta con leggerezza e ci rende l’idea di un mondo additato sempre come volgare ed eccessivo, ma che proprio così non è, poiché al suo interno ci sono dei professionisti. Tutto nell’articolo che segue corredato da VIDEO E FOTO PAZZESCHE MOLTO PICCANTI assolutamente da non perdere. BUON DIVERTIMENTO PICCANTE CON ROBERTA GEMMA!

1) Quando è iniziata la sua carriera nell’industria del porno?
“Ho iniziato nel 2006 con il primo film “The Order” che mi ha fatto vincere l’oscar come migliore attrice emergente al Venus di Berlino, il festival più importante d’Europa quando si parla di erotismo”.

2) Cosa le piace di più del suo lavoro?
“Poter viaggiare e vivere intensamente la mia vita con la passione di quello che sto facendo, riscontrando i riconoscimenti di molti fans che sono anche la carica e l’energia che mi manda avanti… anche troppo, perchè da qualche anno vorrei smettere per dedicarmi ad altro, ma la richiesta è sempre alta ed importante e non posso deludere!”

3) Quale è il difficile del suo lavoro?
“Non lo è mai stato per me perchè ho sempre dettato le condizioni. Questo ha reso possibile che il personaggio non si sia mai inflazionato portando ad una esclusività di film e visione. Grazie a questo senz’altro anche ad una vita di carriera più lunga del solito nel mio settore. Forse da qualche anno a questa parte la difficoltà nel lavoro posso riscontrarla in quei rari casi dovuta a incompetenti che oggi si improvvisano e creano equivocità tra star, pornostar ,sexy star e chi più ne ha più ne metta!”

4) Non solo attrice, ma anche produttrice. Perchè questa scelta?
“Questa scelta nasce per necessità da una parte per il problema riportato alla domanda precedente, dove appunto improvvisate/i si autoannunciano e autodefiniscono star, inflazionando il settore. Poi, in primo luogo, perchè le produzioni non vogliono e non possono spendere per un’attrice che fa la differenza, in secondo, è dovuto al fatto che è bene che un’attrice riconosciuta faccia un passo avanti e potendo distinguersi diventi produttrice di se stessa, invece che cedere la perla ad altri… per cui nasce clubgemma.com”.

5) La notorietà che le è stata data in questo campo in che modo ha influenzato la sua vita?
“In nessun modo. La mia vita è circondata dalla mia famiglia e dal mio compagno e viviamo con loro con disinvoltura perchè uno è un lavoro che facciamo con etica, l’altra è vita privata e chi ci conosce sa che siamo persone che non sono mai cambiate, portando sempre rispetto e amore per la propria famiglia”.

6) Secondo lei, cosa cerca chi guarda uno dei suoi film?
“Io credo coinvolgimento. Per mia scelta accetto collaborazioni e produzione prima di tutto leggendo il copione: se la cosa la sento mia so di poter dare il meglio e questo lo si riconosce, trasmettendo realismo, qualsiasi scenario arrivi, fino in fondo. I sei Awards mondiali e i recenti Salieri Awards ricevuti, nonostante non abbia mai fatto scene con più attori o comunque sesso estremo, ma scene molto tradizionali, dimostra la differenza da chi oggi s’improvvisa e alla prima scena concede tutto e di più per essere magari più richiesta il giorno dopo. Facendo tutte così si ritrovano allo stesso livello, non è questo che rende esclusiva un’attrice, secondo me”.

7) Cosa rende un film porno di successo?
“Difficile a dirsi, sicuramente nella risposta precedente c’è una parte di verità, poi oggi la distribuzione è sul web che ha metriche differenti e non si può parlare di film ma di scene abbastanza brevi. I film “film” sono quindi quasi fuori luogo e tempo per oggi”.

8) Internet e la pornografia: danno o risorsa?
“Sicuramente risorsa perchè si abbattono molto i costi di distribuzione e si raggiunge tutto il mondo. Danno per alcuni perchè se non sono veramente riconosciuti il prodotto e l’attrice, che può fare anche 100 scene, si perdono in un mare d’acqua. Danno anche per il non controllo sulla visione e sfruttamento: io ho sempre voluto combattere questo a tutela sia del prodotto sia di chi ne usufruisce: perchè non sia un minore, sarebbe magari anche sufficiente un ‘parental control’ vero, come per le tabaccherie per cui si mostra il documento. I siti adult dovrebbero avere accesso solo tramite carta di credito e documento. Si abbatterebbe anche la divulgazione irregolare e si rispetterebbero i guadagni di chi produce. Oggi addirittura la gente si lamenta di dover pagare un porno, perchè è gratuito on line, quando mi domando e dico: ma Sky o le partite la gente le paga… e come!”

9) Quanto è cambiato l’ambito negli anni?
“Moltissimo, il sistema e la diffusione così come in tutti i settori, dalla musica al cinema”.

Related posts

SESSO PAZZO : il DOUCHING come farlo con la DONNA. BOMBA!

Giuseppe Aquila

Erotismo e pornografia: “VIDEO CHOC” per tutti i gusti. VIDEO HOT!

Giuseppe Aquila

Amandha Fox: “PORNOSTAR ESAGERATA” regina del web. PORNAZZO!

Giuseppe Aquila

Leave a Comment

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Daremo per scontato che ti stia bene, altrimenti puoi disattivarli. Accetto Approfondisci